mercoledì 3 dicembre 2008

TOILET CELL

Come ci si sente a stare dietro le sbarre? Essere sotto sorveglianza 24 ore 24 in uno stanzino angusto nella prigione di Guantanamo?Amnesty International denuncia la situazione dei prigionieri spesso vittime di torture e maltrattamenti sia fisici che psicologici. Una situazione intollerabile in cui l'uomo non è più uomo all'uomo, spogliato dei diritti più elementari. Una bella campagna che dimostra come sia forse più semplice trattare temi sociali forti con una comunicazione non convenzionale piuttosto che con 1000 parole che rischierebbero di perdersi nel tempo o di essere fraintese.

3 commenti:

francescoc ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francescoc ha detto...

interessante azione...amnesty è molto attiva nel marketing alternativo...ecco altre azioni.
Amnesty international ADV

cilieginasplit ha detto...

Grazie per la segnalazione.Davvero molto interessante come il resto del blog. :)