lunedì 4 maggio 2009

PUBBLICITA' MOBILE

Leggevo proprio oggi un articolo di Italia Oggi su come la pubblicità stia diventando sempre più "mobile". Le attese ai semafori, le code agli incroci, l'ora di punta, la fila in autostrada o ai caselli, possono diventare tutte occasioni per un «intervallo pubblicitario». Cresce dunque l'interesse delle aziende per l'advertising itinerante, la pubblicità che sfrutta la superficie dei taxi, mezzi di trasporto e quant'altro. Come questa betoniera trasformata per motivi promozionali in un girarrosto per kebap.



Agenzia: Saatchi & Saatchi Francoforte, Germania

Via

Nessun commento: